UltimaVersione: Stable: 0.50a | Beta: 0.50b
 Deutsch English Français Hebrew Chinese Traditional Spanish Italian Polish Lithuanian Estonian Danish Swedish Dutch (Netherlands) Portuguese (Brazil) Czech Portuguese - Portuga Russian Catalan Turkish Finnish Romanian Greek Serbian Chinese Simplified 




Get eMule at SourceForge.net. Fast, secure and Free Open Source software downloads


Cuddle eMule
Guida alle reti HelpNAV

Dalla release v.42.1 in eMule compaiono due diverse reti – la classica rete basata su server eD2k e una nuova tipologia di rete, che non fa uso di server, basata su Kademlia.
Basilarmente entrambe le reti hanno le stesse funzioni. Entrambe provvedono i mezzi necessari per la ricerca di altri utenti o dei file da scaricare.

Concetti fondamentali
Identificazione file
Tutti i file hanno un determinato valore di hash. Questo hash è una combinazione di numeri e lettere che identifica univocamente il file. Parecchi nomi di file possono essere associati ad uno stesso file, ma questo non cambia l'hash del file. Questo consente ad ogni utente di trovare tutte le fondi per uno specifico file indipendentemente dal nome attribuitogli da ciascun utente.
Inoltre, i file sono spezzati in parti, o porzioni, da 9,28 MB. Ciascuna parte riceve un certo valore di hash. Per esempio, un file di 600 MB consisterà in 65 parti. Ciascuna parte riceve quindi un valore di hash. Infine l'hash del file viene creato dagli hash delle singole parti, e viene quindi usato nelle reti.

Identificazione degli altri client
Come vengono attributi gli hash ai file, così anche ciascun utente in rete riceve un hash utente univoco e permanente. Questa identificazione dell'utente è resa altamente sicura da un handshake di chiavi pubbliche e private per evitare un uso scorretto delle reti.

Scaricando i dati
E' importante comprendere che attualmente lo scaricamento in eMule non è influenzato dalla scelta della rete. La conformazione della rete è relativa solo alla ricerca dei file e dei client che possano essere fonti per un file.
Una volta che una fonte è stata trovata, il tuo client la contatta. La fonte quindi risera un posto in coda per quello specifico file in download. Quando raggiungerai il primo posto in coda, dopo un certo tempo di attesa, allora comincierai a ricevere dati.

La classica rete eD2k basata su server
Connessione alla rete
La chiave per questa rete è il server eD2k. Ogni client deve essere connesso a un server per entrare in rete.
Quando il tuo client cerca di connettersi ad un server, il server verifica se altri client sono liberi di connettersi al tuo client. Se è così, il server ti assegna quello che è chiamato ID Alto. Se la comunicazione risulta interdetta, il server assegna al tuo client un ID Basso.
Dopo l'assegnazione dell'ID, eMule invia al server una lista di tutti i file da te condivisi. Il server aggiunge i nomi dei file e gli hash che hai spedito al suo database.

La ricerca dei file
Una volta connesso alla rete, il client può ricercare i file tramite porzioni dei loro nomi. Una ricerca può essere locale o globale. Se locale (ovverto effettuata solo sul server al quale si è connessi), le ricerche sono più rapide, ma avranno un numero inferiore di risultati. Se globale (effettuata su tutti i server della rete), impiegherà un maggior tempo ma restituirà più risultati. Ogni server verifica le parole chiave ricercate nel suo database e restituisce i nomi dei file (e i valori dell'hash) che corrispondono a quanto cercato.

Cercando le fonti per i file
I download possono essere aggiunti tramite la funzione di ricerca di eMule o da uno speciale formato di link eD2k offerto da qualche sito web.
Una volta nella lista dei Download, eMule prima interroga il server locale (quello a cui è connesso) quindi tutti gli altri server della rete alla ricerca di fonti per quel file specifico. Il server cerca il valore dell'hash del file nel suo database e restituisce i client che sa essere in possesso del file cercato.
Le fonti sono altri client che hanno scaricato almeno una parte completa (9,28 MB) del file che corrisponde all'hash dato.

La rete senza server Kademlia
Connessione alla rete
L'unica cosa necessaria per connettersi a questa rete è l'IP e la porta di un client eMule già connesso a questa. Questo è chiamo Boot Strap.
Una volta che un client è nella rete, il tuo client fa richiesta ad altri client per determinare la connessione avviene liberamente. Questo processo è molto simile alla verifica dell'ID Alto/Basso dei server. Se puoi essere liberamente contattato, viene assegnato un ID (simile all'ID alto) e ti viene assegnato lo stato open, aperto. Altrimenti ricevi lo stato di firewalled ("murato"). Dalla versione v.44a in avanti, la rete di Kademlia supporta un Buddy per gli utenti in stato firewalled. I Buddy sono altri client di Kademlia che hanno stato open e lavorano come distributori di connessioni, quelle che gli utenti firewalled non possono gestire.

Le ricerche in Kademlia
In questa rete non importa cosa stai cercando. Siano file, fonti, altri utenti, tutto funziona alla stessa maniera.
Non ci sono server che tengono traccia dei client e dei file che condividono, così questo viene fatto da ogni client presente in rete – in pratica, ogni client è anche un piccolo server.
Dato che ogni client è identificato da un valore di hash univoco, l'idea di Kademlia è di associare una certa “responsabilità” basata su questo hash. Ogni client nella rete Kademlia agisce come server per certe parole o fonti. L'hash del client determina la parola o le fonti specifiche.
Così l'obiettivo di qualsiasi tipo di ricerca diventa trovare quei client che hanno la responsabilità relativa all'argomento della ricerca in corso. Questo viene realizzato da un complesso calcolo della distanza dal client destinazione, richiedendo ad altri client la strada più breve per raggiungerlo.

Sommario
Queste due reti hanno un concetto completamente diverso della stessa cosa: cercare file e rintraccia fonti per i file. L'obiettivo principale di Kademlia è essere indipendente dai server e aumentare la scalabilità. I server possono gestire solo un certo tot di utenti e se un grosso server abbandonasse la rete questa ne avrebbe un certo handycap.
Kademlia si organizza da solo e ottimizza se stessa per la migliore prestazione possibile, dipendente dal numero di utenti e dalla qualità delle loro connessioni. Quindi, è più resistente alle perdite della rete su vasta scala.

Originale aggiornato il: 2004-09-12 da Monk

Tradotto da Realtebo


Last Update: 29.12.2004 6:16
L'Interfaccia Grafica
FAQ
Informazioni generali
Le preferenze
Porte, Firewall e Router
I server
Caratteristiche
Risoluzione dei problemi
  Guida in linea di eMule
Guida per i principianti
Guida alle reti
Strumenti